Inversioni

Si rannicchiò sotto al piumone ed assaporò, prima di addormentarsi, il piacere tenue della fine. Rivolse pensieri benevoli alle persone care. L’ultima immagine fu di se stesso: su una panchina di legno poggiata su una piattaforma di cemento, di fronte all’isola, al sole freddo di una mattina di tramontana che insisteva a sferzare un cielo ormai pulito. Dormì contento pur sapendo che, probabilmente, al mattino successivo, come tutte le mattine, si sarebbe svegliato.